La mia piuma

Rimango sempre affascinato da test tipo questo in cui con un rapido colpo d’occhio a questa o quella immagine si può ottenere una approfondita diagnosi di se stessi. Affascinato, non ho detto che ci credo. Non mi esimo, certo, ma credo di fermarmi poco oltre la curiosità del risultato. Fermo restando poi che “il verdetto” è spesso e volentieri così generico che qualunque cosa leggo la posso ricondurre a questo o quel mio pensiero.

Ok, basta a fare polemica (in fondo nessuno mi ha detto di cercare un test tipo questo ne tanto meno di farlo). Guardiamo l’immagine sotto e, ça va sans dire, scegliete la piuma che più vi aggrada… per scoprire aspetti reconditi della vostra personalità (che non potrete far in modo che in verso o nell’altro vi rispecchieranno).

TestPiume

  • Prima piuma: siete persone che amano la pace e l’armonia (boh, non mi pare la più più armonica, ma d’altra parte non invento test del genere e neanche le risposte…). Vi piacciono le persone pacifiche, calme, che sanno affrontare le difficoltà con controllo (e mi chiedo a chi piacciano persone facinorose, agitate e squilibrate). Amate aiutare gli altri, difficilmente dite di no se qualcuno vi chiede una mano. Non è difficile per voi interagire con gli altri, ma preferite farlo con persone che condividono i vostri gusti e hanno interessi simili (ah, quindi non siete dei tipi che si confessano al primo che passa e mettono in piazza i propri sentimenti più intimi? Strano…). Qualcuno potrebbe pensare che siete persone deboli, ma voi siete soltanto gentili. Avete molti amici grazie alla vostra stabilità (ora, che le persone sensibili siano quelle con più amici avrei un po’ da ridire).
  • Seconda piuma: avete una grande capacità di adattamento e rapido apprendimento (boh, per il fatto che questa piuma ha tratti asimmetrici?). Siete perfezionisti (??) e cercate sempre di fare del vostro meglio, ma vi aspettate lo stesso dagli altri. Siete molto intelligenti e tenaci. Anche se vi piacciono molto i momenti con gli amici, a volte tendete a isolarvi per rimanere con voi stessi e i vostri pensieri (cioè come tutti, piumati e non…). Provate ad aprirvi un po’ di più con gli altri (e se incontrassero qualcuno a cui piace la prima piuma? Un gran casino…), ve ne saranno grati (addirittura chiudiamo con un consiglio… quasi un oroscopo…).
  • Terza piuma: siete indipendenti e perseguite sempre i vostri obiettivi e sogni. Amate il rischio, siete avventurosi e se cadete, vi alzate velocemente (ma se questa piuma è tutta bella dritta?! mi da anzi l’idea di essere la piuma della strada segnata, del rischio minimo, del cammino regolare…). Non temete i fallimenti perché fanno parte della vita (siamo alla filosofia da bar) e li affrontate con il giusto spirito (si, certo, dipende dal momento e dal contesto più che dalla piuma…): sono esperienze che vi rendono più forti. L’unica cosa a cui dovreste prestare un po’ di attenzione sono gli amici (ma ce l’hanno con questa storia dell’amicizia… e poi chi ama il rischio e non teme i fallimenti non ha tanti amici mentre chi è sensibile si?). Sapete come piacere ed essere gentili, ma le vostre scelte non sempre pagano (il rischio della diretta).
  • Quarta piuma: il vostro carattere è forte (definiamo ora, per favore, carattere forte). Avete molta immaginazione e la possibilità di affrontare i problemi (cioè i problemi si affrontano con immaginazione?), siete sempre alla ricerca della soluzione migliore (ed io che pensavo che la gente cercasse quella peggiore…). Ma per questo, non potete piacere a tutti (amen): siete dominanti e autorevoli, tuttavia sciolta la corazza sono in tanti quelli che vi apprezzano (gli amici?… oppure i sudditi?). Grazie alla vostra personalità, non passate inosservati (applica a tutte le piume). Non vi fate ingannare e avete sempre la risposta pronta. Pretendete molto da voi, ma dovreste godervi i momenti e non pensare sempre allo step successivo. Rilassatevi e godetevi la vita (…e riecco il consiglio).
  • Quinta piuma: indice di creatività e immaginazione (ok, concordo, ma questo era facile…). Siete degli artisti, ma tuttavia vi manca spesso un po’ di concretezza (su che basi? mi suona più che altro come un incoraggiamento). A volte, non avete fiducia nelle vostre capacità e questo non vi consente di crescere (non dipende dalla piuma, ne dall’estro o dalla concretezza!). Non abbiate paura di fallire, rendetevi conto che è solo paura e dovete liberarvene (uno sforzo di razionalità certamente semplice…). Avete una speciale sensibilità per i dettagli (gli arzigogoli della piuma?), approfittatene. Siete perfezionisti e cercate sempre di fare meglio (come quelli della quarta piuma?), ma lo stesso vi aspettate dagli altri.

So che non vedete l’ora di saperlo: io ho scelto a pelle ed assolutamente senza leggere prima le risposte (anche perché non avrei comunque saputo come orientarmi) la piuma numero quattro. Non ne so un granché in più di me stesso, ma almeno posso dire tranquillamente che mi rispecchio nella descrizione (e confesso che è forse quella che ho trovato un po’ più ostica da “commentare”) che poi era forse il vero scopo di tutto il test.

WU

Il cerchio, dal passato

Questo è per il ciclo di “lettere dal passato”.

Il me stesso, di ben quattro anni fa, su questo blog, vaneggiava di un cerchio. Oggi, a distanza di quattro anni ho visto per caso questo post e mi sono soffermato sulla stessa domanda: mi pare ancora un cerchio? più di prima?

No, dico io, a parte che può o non può parere (io personalmente ho risposto di no), ma mi volete davvero convincere che ora ne sapete più su di me?

Se vi sembra un cerchio allora siete più liberali, avete una personalità aperta, siete quindi favorevoli ai matrimoni omo, alla legalizzazione delle droghe leggere e via dicendo.

Se invece siete come me convinti che sia una specie di patata stilizzata, ma di certo non un cerchio allora siete conservatori, tendenzialmente nazionalisti, contro gli immigrati e bla bla bla.

Allora, premetto che penso ancora (ed ora che vogliamo dire, che sono addirittura coerente?!) che giudicare la personalità e l’apertura mentale di una personalità dalla visione di un simil-cerchio mi pare un passo troppo grande.

Devo però ammettere che forse forse, “incantandomi” un po’ sull’immagine effettivamente mi pare abbastanza circolare (e nella sua versione piccola ancora di più…).

Anni fa chiudevo dicendo “ribadisco che le basi scientifiche saranno di certo solide, ma io in questa descrizione non mi ci rivedo; evidentemente devo cambiare per adeguarmici”… che sia effettivamente cambiato?

Non mi reputo più liberale, ma so di non poter essere troppo obiettivo a riguardo (anzi, se dovessi anche sbilanciarmi sui recenti avvenimenti socio-politici -Bibbiano?!- lo sarei ancora meno…), ma se lo dice il cerchio…

WU

PS. A dire tutta la vera verità non sono incappato in questo post per caso, ma il fatto che nelle statistiche odierne qualche matto avesse visto questo post mi ha in qualche modo colpito spingendomi a rileggere il post e rifarmi le stesse domande. Chissà se è tutto un caso, mi piace ovviamente fantasticare.

RGB 255,188,144

Secondo voi che colore è? Basta andare su un programma di disegno (o al limite anche su Office…) per scoprirlo. Stiamo parlando di una specie di beigino smorto tendente al salmone che vedrei bene come colore per una casa in un porticciolo in riva al mare.

Ora vediamo l’immagine sotto. La domanda “di rito” è di che colore sono le sfere? Beh, piuttosto semplice (e quindi piuttosto sbagliato, altrimenti di che stiamo parlando?): rosse, verdi, viola (o forse blu?).

SfereIllusione

Come “prevedibile” le sfere sono tutte dello stesso RGB 255, 188, 144 e sono poi le linee orizzontali a darci l’illusione che siano di colori diversi. In particolare ogni sfera ci appare del colore delle linee che gli passano sopra, le altre tonalità fanno da sfondo (per confonderci un po’ meglio…).

E’ l’ennesima illusione ottica del genere (credo solo la più recente in ordine temporale, ma in questo Google è certamente più affidabile di me) che si basa sul fatto che noi non percepiamo “colori assoluti”, ma li paragoniamo con l’ambiente circostante (avete mai provato a guardare una foto e giudicare i bianchi salvo poi accorgervi che erano tonalità gialline se messe accanto a qualcosa di veramente bianco?).

Così, passatempo da ombrellone (sotto il quale non sono).

WU

PS. Per i più scettici potete semplicemente usare MS Paint: strumento “preleva colore” su ciascuna sfera e tracciate delle linee accanto al disegno. Magia delle magie… tutte del solito RGB 255, 188, 144.

Un cerchio liberale

Non lo faccio per arroganza e sono certo vi siano dietro studi seri e profonde elucubrazioni psicologiche, ma non posso farci nulla: certe cose non riesco proprio a prenderle sul serio.

Un po come del test di cui ho parlato qui, ora gira in rete l’immagine sotto che promette di rivelare molto circa la nostra (vostra) personalità in base ad una semlice domanda.

iscircle

Vi pare un cerchio?

No, dico io, a parte che può o non può parere (io personalmente ho risposto di no), ma mi volete davvero convincere che ora ne sapete più su di me?

Se vi sembra un cerchio allora siete più liberali, avete una personalità aperta, siete quindi favorevoli ai matrimoni omo, alla legalizzazione delle droghe leggere e via dicendo.

Se invece siete come me convinti che sia una specie di patata stilizzata, ma di certo non un cerchio allora siete conservatori, tendenzialmente nazionalisti, contro gli immigrati e bla bla bla.

Beh, ribadisco che le basi scientifiche saranno di certo solide, ma io in questa descrizione non mi ci rivedo; evidentemente devo cambiare per adeguarmici.

WU

PS. E davvero non è un gioco! E’ il risultato di un serio (qui usato solo come sinonimo di peer-reviewed) studio scentifico: Differences in Sensitivity to Deviance Partly Explain Ideological Divides in Social Policy Support. Nello studio non si misura la personalità dei soggetti sono in base al “cerchio”, ma anche in base a “triangoli”, “quadrati” e via dicendo; ora si che lo studio è più completo.

PPSS. E non ho potuto resistere alla tentazione di giocare un po con l’immagine… Un po defornata, e sufficientemente piccola per me è più simile ad un cerchio (ovviamente fatto da me e non da Giotto); ora si che mi sento liberale!

iscircle1

Per chi ci crede

Vittime sempre più frequenti di discutibili (almeno riconoscete che sono polite nelle mie espressioni) test di valutazione dobbiamo (e ripeto dobbiamo, nel senso che siamo proprio obbligati) ad apprendere dai nostri errori ed armarci per tener testa ad i luminari della psicologia/sociologia/altreminghilogiaapiacere.

Almeno questo fa ridere. (cerca di non leggere subito le risposte (che pertanto scrivo in diverso formato).

domanda #1: come fai a mettere una giraffa in frigo?
apro il frigo, metto dentro la giraffa, chiudo. Qui si valuta se tendi a complicarti le cose semplici.

domanda #2: come fai a mettere un elefante in frigo?
non dire che apri il frigo, metti dentro l’elefante e chiudi. Nel frigo c’è la giraffa! Allora apri il frigo, togli la giraffa, metti l’elefante e chiudi. Qui si valuta se sai valutare la successione delle tue azioni e quindi organizzarti.

domanda #3: il re leone sta tenendo una conferenza alla quale sono presenti tutti gli animali tranne uno. Quale?
l’elefante, ovviamente! E’ in frigo… E qui si valuta se hai buona memoria anche in situazioni diverse.

domanda #4: devi attraversare un fiume pieno di coccodrilli, come fai?
beh, semplice: a nuoto. Tanto i coccodrilli sono tutti alla conferenza del re leone… E qui si valuta se impari rapidamante dai tuoi errori.

Secondo l’Andersen Consulting Worldwide, circa il 90% dei professionisti ha dato tutte le risposte sbagliate. Molti bambini, spesso in età prescolare, hanno dato diverse risposte esatte.
Ora si può dire che molti professionisti hanno un cervello limitato oppure che questo (e tanti simili) sono test del**##*o. Capisco che confondere con il gioco la mente umana abbia più effetto su “noti professionisti”, ma siamo davvero certi che da questo e simili test si riesca a valutare qualcosa?

Io sono certo, che non è così.

WU

PS. E visto che l’appetito vien mangiando alcune domane.

  • Chi l’ha detto che il frigo era vuoto?
  • chi l’ha detto che il frigo era chiuso?
  • Chi ha detto che il frigo lo devo chiudere?
  • Chi l’ha detto che l’elefante non può uscire da solo dal frigo?
  • Tecnicamente all’assemblea manca anche il leone perchè sta presentando
  • Chi mi dice che l’assemblea non la stanno facendo nel fiume e quindi ci sono i coccodrilli?
  • Anche se fosse privo di coccodrilli il fiume potrebbe non essere attraversabile a nuoto

Beh, se dobbiamo armarci mi sto attrezzando…