Tag: Hallucigenia

Homo Hallucigenia

Una specie di vermone spinoso e tentacoloso, molto probabilmente cieco e con un ano importante. L’omino sociopatico del mio cervello stava cercando di descrivere quella parte di umanità che incarna il detto homo homini lupus (HHL) e si è imbattuto nel Hallucigenia.

Animale marino estinto (e non da poco, 500 milioni di anni fa), raro (mi pare di aver capito che se ne sono ritrovati solo un centinaio di esemplari in tre giacimenti) ed abbastanza “allucinogeno” era dotato di quattordici paia di spine sul dorso e sette paia di tentacoloni bifidi usati a mo di trampoli. Forse.

Le spine, teoricamente di tessuto osseo, non si sono mai conservate. La testa, se era una testa, non presentava ne occhi ne una bocca (alcuni teorizzano non fosse neanche veramente presente). E, per far capire quanto siamo lontani dal sapere di certo di cosa stiamo parlando, si dice anche che non fosse un animale a se stante, ma una specie di appendice di un qualche animalone più grande.

Pare che oggi, dopo circa 100 anni dalla scoperta del primo fossile (1977, Simon Conway Morris), stiamo iniziando a far chiarezza (ed esempio, dargli una testa con bocca ed occhi, e capire che “camminava” sui tentacoli e non sulle spine come precedentemente suggerito). Qui una ricostruzione del bestio e sotto una mia cronistoria dell’evoluzione della nostra ricostruzione del vermetto dal fossile a come pensiamo oggi possa esser stato.

Hallucigenia
Per quanto mi riguarda HHL-sapiens è una specie abbastanza indecorosa, molto meno misteriosa, con spine sufficienti a difendere un orticello sempre più piccolo ed arido, con una ano certo ed una faccia dubbia e che molto probabilmente vive come parassita. Per me non ci siamo evoluti poi tanto dal Cambriano medio (e meno male che pare essere il periodo storico in cui la vita si diversificò nelle più svariate forme…), ma almeno la Hallucigenia misurava solo qualche millimetro.

WU

PS. Qui un articolo serio

Annunci