Higgs Boson Blues

Nulla, non ricordo nulla. Non ci riesco. Alberi in fiamme costeggiano la strada e mi accompagnano lungo il mio viaggio. Sto andando a Ginevra, guidando la mia auto. Vado a Ginevra, piccola. Stavo seduto nel mio seminterrato, al fresco. Fuori faceva caldo, le rose erano tutte in fiore e le ragazze passano. Un giorno qualunque, un giorno come tanti, in cui a nessuno importa del futuro. Ed io me ne vado a Ginevra.

La stra era lunga, era nera. La notte era calda. Ho guidato e guidato. Ad un bivio ho visto Robert Johnson. Aveva la sua chitarra da 10 dollari legata alla schiena e cercava una tomba. Immancabile arriva Lucifero, con la sua legge: un centinaio di bambini si fiondavano fra le sue mascelle. Genocide. Robert Johnson ed il Diavolo, non so chi riuscirà a fregare chi. Guido, continuo a guidare la mia auto fra alberi infuocati. E canto il mio blues mentre guido.

Ad un tratto ecco che mi sento stanco, cerco un posto dove andare. Non c’è più un orologio che funzioni. A Memphis, nel Lorraine Motel fa caldo. Troppo caldo. Ma mi devo riposare, prenderò una stanzetta con vista. Da li riesco ad ascoltare una predica in una lingua che mi suona completamente nuova. In questo dormitorio mi sento come sanguinare, le donne delle pulizie si lamentano nei loro stracci ed un fattorino salta e salta ancora. Un colpo risuona in un solco spirituale.

Se muoio stanotte seppelliscimi senza scarpe di vernice. Così come sono solo con un gatto mummificato ed un cappello a cono imposto agli Ebrei dal califfato. Riesci ancora a sentire il battito del mio cuore?

Il mio delirio continua. Hannah Montana fa la savana africana, come inizia la stagione delle piogge, simulate anche quelle, maledice la fila allo Zulus. Passa all’Amazzonia e piange con i delfini. Il perché lo trova da se. Mau Mau mangiò il pigmeo che a sua volta mangiò la scimmia che ha (aveva) un dono per te. Arriva, immancabile, il missionario, con il suo carico di influenza e vaiolo. Li sta salvando, questi selvaggi. Devo riprendere a guidare, vado a Ginevra.

Oh, basta. Lascia che il dannato giorno si rompa. I giorni di pioggia mi rendono triste, sempre. Vediamo poi Miley Cyrus galleggiare in una piscina nel lago Toluca. Non posso non dirti che tu sei la migliore ragazza che io abbia mai avuto. Ma nonostante tutto non riesco a ricordare nulla

WU

PS. Come da tradizione liberi sproloqui partendo dal testo di questa canzone (una di quelle che mi prende dentro e mi fa assentare per qualche minuto dal mondo… è un po’ lunga ma ne suggerisco un attento ascolto).

PPSS. La divagazione è pesante, e non solo per colpa (anzi, merito in questo caso) mio. Questo pezzo meriterebbe un’analisi del testo a livello di qualche girone dell’Inferno di Dante. Sconclusionato in apparenza, mi pare (IMHO) affronti temi molto profondi.

La decadenza della nostra società (egregiamente espressa dai personaggi citati…) in un mondo che ha voltato le spalle a Dio? La ricerca di se stesso lungo un viaggio in luoghi e posti diversi?

Si parla di Memphis, dove un tempo il musicisti si recavano per imparare qualcosa, e lo si affianca a Ginevra, oggi simbolo della ricerca; il luogo dove oggi si può imparare qualcosa di importante.

Si affronta il tema del genocidio e dei missionari. Almeno in un caso (il secondo) il vaiolo o l’influenza sono una specie di costo per imparare qualcosa; a meno che non ci fermiamo alla nostra società (ripeto; Miley Cirus aka Hannah Montana è un fulgido emblema) alla nostra superficiale società.

In breve; mi pare che il viaggio affronti un cammino fra la nostra società e la sua evoluzione; la nostra predisposizione ad imparare e fermarci ad un certo punto e l’instabilità (non riesco a ricordare nulla) che tutto ciò ingenera in noi… solo il legame fra noi esseri umani (u sei la migliore ragazza che abbia mai avuto) ci da un po’ di stabilità e rimane la regia dietro tutti questi deliri.

Ah, ed il parallelismo fra Robert Johnson (musicista blues che ha venduto la sua anima al diavolo in cambio della capacità di saper suonare) e la scoperta del Bosone di Higgs? chi dìfrega chi? Non è certo una scoperta che avrà impatto zero. Abbiamo compromesso qualcosa nella nostra società (alberi in fiamme)?

Have you ever heard about the Higgs Boson Blues?

PPPSSS. Sicuramente il testo contiene molti più riferimenti di quanti io sia in grado di coglierne e richiede una cultura decisamente profonda sulla storia, l’attualità, la fisica, la religione, etc. Sarebbero questi i testi che oggi andrebbero suggeriti ai ragazzi nelle nostre classi.

Annunci

2 pensieri su “Higgs Boson Blues

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...