Cellule ad energia solare

Si può produrre energia su molti livelli e su molte scale. Dalle centrali nucleari alle cellule. Esattamente, alle cellule.

E’ italiano (barese per la precisione; orgoglio italiano e meridionale… per chi ne ha bisogno e per chi ci crede), infatti, il primo sviluppo di un gruppo di cellule fotosensibili con il preciso compito di trasformare la luce in energia chimica. Una specie di centrale fotovoltaica su scala cellulare.

energiacellulare.png

All’interno di strutture artificiali abbiamo ricostruito dei ‘gusci’ molto simili alle membrane cellulari, l’insieme delle proteine che sono alla base della fotosintesi, il meccanismo usato in alcuni esseri viventi per convertire l’energia luminosa in energia elettrica

Praticamente abbiamo ricostruito in laboratorio cellule sintetiche contenenti la proteina della fotosintesi… Poiché in effetti le piante fanno esattamente questo: convertire la luce del sole in energia. Ma in questo caso stiamo parlando di strutture molto più semplici che sono il primo mattone per realizzare cellule completamente autosufficienti (almeno così pare…).

Ok, ok, stiamo parlando di cellule sintetiche (e già mi immagino i vari risvolti etico-sociali a cui si potrebbe dar seguito), ma questa volta per un’utilizzo assolutamente diverso: non parliamo di far crescere nuovi organi in vitro, ma di produrre energia in vitro.

Un modo come un’altro per applicare il concetto di sostenibilità da ogni cosa. Un modo come un’altro per imparare dalla natura.

WU

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...