Il genio è fuori dalla bottiglia

Let the genie out of the bottle.

Il punto di non ritorno, tanto per capirci. La situazione nella quale si da il via ad una situazione che successivamente non può più essere fermata.

Dal mio punto vista è leggermente diversa da qualcosa tipo “il dado è tratto” dato che (la mia percezione, again) in questo caso si fa qualcosa che può andare bene o male, e si tratta di aspettare per vedere. Quando il genio è fuori dalla bottiglia, invece, si tratta solo di vedere che portata avranno gli effetti dei quali già si conosce perfettamente la direzione (tipicamente negativa, neanche a dirlo…).

Il primo uso documentato della locuzione si trova in “Storia di Aladino e della lampada meravigliosa” (si, una favola). Ed esattamente come il genio ciò che liberiamo non ne vuole sapere di rientrare nella sua bottiglia (davvero solo perché è stato chiuso a lungo li dentro?).

La locuzione si usa di solito per indicare invenzioni (nel momento in cui se ne dimostra la valenza tecnica o la ripetitività) che hanno come destino quello di cambiare il mondo (e.g. armi atomiche, doping, online gaming, social media, etc.). Si tratta di solito di cose negative (ma comunque secondo me “social media” ci stava bene) alle quali solo un accordo mondiale potrebbe mettere fine. Quindi, per definizione, impossibile (una testa gloriosa esisterà di certo da qualche parte nel mondo…).

A parte il fascino della frase, mi piace il concetto un po’ a cavallo fra sociologia, tecnologia e favola. La cosa che mi disturba è che ho trovato la locuzione spesso associata a lezioni di self coaching, motivazionali o ipnosi.

WU

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...