Pessimistica-mente 2016

A volte la realtà supera la fantasia. A volte no. Anzi, in genere speriamo che non sia così, se non altro per non avere lo smacco di avere una fantasia (forse la dote più nobile del genere umano) più limitata del mondo che ci circonda.

Eppure a volte riusciamo a fallire. Cosa poteva andare storto nel mondo nel 2016. Ok, ok, un po’ sto barando. Non si parla in effetti di tutto ciò che in astratto (su basi fantasiose, appunto) potesse andar male, ma degli scenari peggiori più probabili sulla base degli ultimi trend macro-economici e socio-politici mondiali.

Allora:

  • Petrolio oltre i 100$ a barile
  • UK fuori dall’unione Europea
  • Istituti bancari effettivamente colpiti da cyber-attacchi
  • La fobia anti-immigrazione sbriciola la società europeaCaduta economica cinese e crescita del potere militare
  • Israele attacca le strutture nucleari Iraniane
  • Putin raggira ed estromette l’America
  • Significativo riscaldamento globale
  • Esplosione di proteste violente nel sud America
  • Trump vince le presidenziali US

Che possiamo dire:

  • Non ancora e (forse) non a breve, ma tutto sommato potrebbe essere anche il male minore ed agire come molla per darci una bella svegliata su tematiche (le devo dire?) che rimangono troppo spesso relegate a tavoli di lavoro (?), accordi non vincolanti (?), studi (?) per motivi più che altro di interessi economici.
  • Beh, non è stata (per ora) la fine del mondo, ma forse solo una prima presa di posizione di uno status-quo che non può più reggere a lungo.
  • Non seriamente, anche se ci stiamo andando vicini… Yahoo! non mi pare si stia dimostrando particolarmente affidabile, e notiamo la cosa solo perché viene resa un po’ più pubblica. Se non è il 2017 sarà poco dopo, ma nel mio portafoglio di “saldi dell’inferno” lo manterrei.
  • Ci siamo vicini… Non facciamo altro che costruire muri nella speranza di difendere una società in cui il concetto stesso di fiducia del prossimo è venuto meno (e su cosa si basa il concetto di società?).
  • Caduta economica ancora non direi, crescita del potere militare sempre troppa. Diciamo che (con uno sbagliato approccio minimalista e molto italiano) tenderei a preoccuparmi in seconda battuta (quindi non per il 2016 e neanche per il 2017) della faccenda almeno finché i loro problemi non escono dai loro confini (tanto per fare un paragone immotivato: infondo del referendum italiano l’Europa si è “preoccupata” il giusto…).
  • Israele attacca le strutture nucleari Iraniane. Solo? Beh, almeno come deliri fantascientifici post-apocalittici (Mad Max sia con noi) possiamo fare di meglio.
  • Beh, qui diciamo che piuttosto la nostra fantasia ha cannato. Puutin si è più che altro impelagato (almeno pare) a favore di un certo tipo di America (che facciamo, almeno una ingerenza Russa nelle elezioni Americane non la vogliamo contemplare?)
    – “Significativo” lascia aperte molte strade. Qualcosina l’abbiamo fatta, come ogni anno (… e poi si riallaccia benissimo al primo punto).
  • L’impeachment di D. Roussleff ha sfiorato lo sfacellamento politico Brasiliano. La morte di Castro ha gelato i rapporti Cuba-America. Diciamo che il nostro scenario fantastico è un parente prossimo di uno scenario socio-politico instabile
  • No comment, la nostra fantasia è stata stracciata (anche dai Sondaggi…).

Un piccolo bilancio di fine anno. Previsioni apocalittiche per il prossimo anno?

WU

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...