Dai che è Natale!

Sapete quella storia secondo cui i nostri interessi ed i nostri bisogni sono guidati da pure e becere azioni di marketing?

Ne parlo, come mi si confà, a bassissimo livello. No, no, non mi riferisco al fatto che abbiamo tutti uno smartphone solo perché “qualcuno” è riuscito a produrre (con indubbia lungimiranza) il primo. Non mi riferisco a bisogni etero-indotti dei quali i nostri nonni non sentivano alcuna necessità (Ehm… social media?).

Mi riferisco al solito ritornello da bar (ottimamente usato anche per rompere il ghiaccio di situazioni non esplosive) secondo cui la sequenza festiva è ininterrotta. Dopo pasqua viene l’estate, dopo l’estate viene Halloween, dopo Halloween viene Natale, dopo Natale viene Carnevale ed il ciclo si ripete (e non me ne vogliate se ho saltato quella che per voi è LA festa dell’anno).

Non avete ancora trovato addobbi natalizi nei negozi? Eh, eh, una volta tanto ho fatto prima! Ma Sally, addirittura prima di me

CB041116.png

… rushing the season… E-greetings a tutti! 😀

WU

PS. Certo, anche il Giorno della Marmotta sarebbe da festeggiare, ma se diamo a questa festa, come a tutte, troppa dignità finiamo che ci troviamo anche la bottega sotto casa con originali involtini del povero mammifero dormiente… Macabro, ma potenzialmente veritiero.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...