Electric bike retrofit

GENIALE. Assolutamente geniale.
Avete una bici, una qualunque? Non avete voglia di pedalare? Non avete assolutamente intenzione di investire in una nuova e fiammante bici elettrica?

Ecco la soluzione geniale, GeoOrbital.
La mattina vi svegliate, prendete una chiave inglese, smontate la ruota anteriore (si, anteriore) della vostra bici e la sostituite con GeoOrbital. 60 secondi ed il gioco è fatto.

La ruota futuristica in questione è una cosa super hi-tech che integra al suo interno il suo pacco batterie, la sua logica di controllo ed il suo motore. In particolare integra nel suo telaio un motore da 500 Watt, una mini batteria agli ioni di litio da 36V (ovviamente estraibile) e una porta USB (che fai, non vuoi ricaricare almeno uno smartphone?) quando non si utilizza la pedalata assistita.

80 km di autonomia, 32 km/h di velocità massima, frenata rigenerativa in “soli” 9 kg ed “appena” 600 € (circa, pare).

Lo devo dire? C’è dietro una campagna di kickstarter che ha spaccato (75000 €) e la conseguente ed immancabile startup.

geoorbital.png

Aggiungo anche che avendo la ruota anteriore “trainante” e rimanendo attiva sempre la buona vecchia pedalata, in un batter d’occhio vi ritroverete anche su un veicolo a trazione integrale…

L’idea mi piace, e merita anche un po di mia pubblicità. Ma a voi non ricorda un po’ Tron?

WU

PS. E comunque non è la prima idea di questo tipo: dbRevo e la Copenhagen Wheel sono due notevoli esempi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...