Cesso d’autore

Tra le tante cose che non sono, non sono neanche un critico d’arte. E non voglio esserlo. Rimango profondamente convinto che è meglio dare forma ad una emozione/idea/pensiero (cazzata piuttosto che cercare di trovarlo avendo davanti della materia. L’artista (e non lo sono) fa , il critico (e non lo sono) cerca di interpretare.

Ciò detto, non mi spiace bazzicare tra gli eccessi dell’arte moderna. E Cattelan (avete presente “una risata vi seppellirà”?) è una figura che almeno per sentito dire …

Dopo il suo “addio” con la retrospettiva al Guggenheim nel 2012 si vede che la sua libertà non è stata un granché, tant’è che ha recentemente deciso di tornare sulle scende dell’arte. E non sono io a dovervelo dire, tanto l’avrete già sentito… proprio al Guggenheim. Con una istallazione … estrema (o estremamente utile).

Nel cammino dell’arte moderna che differenzia materia e significato (e qui mi cospargo il capo di cenere su queste parole da critico d’arte, e pure tabagista che non guasta mai) ci troviamo a metà strada fra la “Fontana” di Duchamp (l’Orinatoio) e la “Merda d’artista” di Manzoni (sapete quegli escrementi in scatola, no?). Cattelan propone, infatti, di istallare un cesso d’oro, perfettamente funzionante ed utilizzabile degli utenti.

cessoCattelan.png

Un classicissimo WC ricoperto da una lamina d’oro (questo almeno non si mangia come il Kit Kat…) a 18 carati. Di eccessi del genere su yacht e case delle star (chissà che vuol dire poi stelle in questo contesto) ne abbiamo visti e rivisti (e Google ce li ha fatti assaporare), ma effettivamente non si era mai sentita una cosa del genere in un museo…

L’opera non sarà esposta in una delle sale del museo, ma assieme agli altri sanitari in una stanzetta a specchio con tanto di custode, ovviamente.

Una bellissima espressione di arte interattiva (ed assolutamente trasversale per ogni ceto sociale, religione, razza e via dicendo). Credo, infatti, che il vero senso dell’opera sarà raggiunto solo quando qualche stanco visitatore si siederà sulla tavoletta a 18 carati per rispondere a madre natura.

Arte da toccare, ma non con mano.

WU

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...