Five seconds

… e non parlo di questa canzone pop-soul-funk…

Parlo di quella specie di mantra di ogni genitore/nonno/tata: se un pezzo di cibo cade in terra hai 5 secondi per raccoglierlo prima che sia contaminato dai batteri. Come molte di queste regole sono più che altro il frutto di pochi esperimenti eletti a regole di vita per la loro semplicità e, soprattutto, praticità.

In raltà le basi scentifiche sono poche, anzi vi sono parecchi studi che dicono esattamente il contrario… Ma come nasce questa “legge”?

Nel 2003 una studentessa dell’Illinois dimostrò (poi premiata con IgNobel nel 2004) con un esperimento come una breve esposizione di un pezzo di cibo ad una superficie contaminata da Escherichia Coli non causa contagio. Ed il contagio è tanto più probabile quando più il batterio si trova su una superficie liscia e quando più il cibo non è secco.

Nel 2007 fu la volta di un professore della Carolina del Sud che dimostrò come un pezzo di pane e mortadella raccoglie circa 1% dei batteri da un pavimento ed il 70% da un tappeto. Oltre che “[…] the ability of bacteria to survive and cross-contaminate other foods even after long periods of time on dry surfaces”.

Nel 2014 fu invece questo studio inglese a dimostrare che la contaminazione del cibo è istantanea (finalmente!), ma la quantità di batteri assorbiti dal cibo varia di 10 volte tra 3 e 30 secondi.

In generale quindi più che altro la regola è di per se falsa, ma una tempestiva raccolta di quanto suggito diminuisce di sicuro la quantità di batteri, immancabilmente, ingeriti.

E parto per la tangente sociopatica: ma la regola vale anche con il contatto con le persone? Cioè se sto per poco tempo a contatto con “persone sporche” (e non intendo certo fisicamente…) mi contagio di sicuro, ma la quantità di batteri che assorbo è tutto sommato gestibile dal mio sistema immunitario?

In questo caso non ho studi scientifici da citare ma sono abbastanza sicuro che sia cosi.

WU

PS. Tra le cose “interessanti” “scoperte” nel 2003:

  • Il 70% delle donne ed il 56% degli uomini utilizzano la regola dei 5 secondi
  • I pavimenti dell’università (quella dell’Illinois, evidentemente) sono effettivamente puliti
  • Le donne sono più predisposte degli uomini a mangiare il cibo raccolto da terra
  • Biscotti e caramelle sono più soggetti a cadere, essere raccolti e mangiati che cavoli e broccoli

Mentre nel 2014:

  • 87% delle persone intervistate hanno dichiarato che mangerebbero o hanno mangiato cibo caduto in terra
  • 55% di coloro che hanno mangiato cibo caduto in terra erano donne
  • 81% delle donne che hanno mangiato il cibo caduto ha seguito la regola dei 5 secondi

No comment…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...