Minimal scientific papers

Sono personalmente un grande fautore dell’arte del riassunto. Anche se leggendo il presente blog potrebbe non sembrare, sono convito che saper esprimere un concetto in poche parole sia una vera e propria arte. cogliere e trasmettere gli aspetti fondamentali è un po come introiettare qualcosa, digerirla ed espellere solo ciò che serve (… o ciò che non serve 😀 ).

Credo che quanto sopra valga in generale ed ancor di più nella letteratura scientifica (e nell’insegnamento, ma forse non nella divulgazione). Ciò nonostante l’articolo scientifico “serio” più breve mai scritto mi pare un po eccessivo, con le sue ZERO parole…
shortpaperChe il blocco dello scrittore sia un effettivo problema non stento a crederlo (e non solo per “i creativi”), ma che sia il caso di sbandierarlo con un foglio bianco dinanzi alla comunità scientifica (in realtà si tratta di un esperimento, fallito a quanto pare, per risolvere in problema) mi pare un po forzato.

Apprezzo, invece, molto di più l’abstract (sempre “serio”) più breve mai scritto.
shortabs
… e per il soggetto forse sono anche troppe parole (infatti “Their result was later proven to be in error”)…

In generale i paper risultanti da puri approcci numerici (calcoli iterativi a palla) sono tendenzialmente brevi e di solito usati per sfatare/confermare qualche congettura matematica.

Che dire del controesempio della congettura di Simpson (in realtà qui una versione “estesa”, quasi due pagine !!)? A dirla proprio tutta R.J. Simpson trovò un controesempio alla congettura di Znam e propose una congettura modificata la quale si dimostrò a sua volta sfatabile con un controesempio come dimostrato nel paper di Zeilberger, il quale umilmente asserisce “”because you have drowned others, you were drowned, and your drowners shall be drowned in their turn. Hence I did not even try to make up a new conjecture”. Romantico.

Simpsonconjecture

Ed un po più indietro nel tempo (1966) mi colpisce il paper di controesempio alla congettura di Eulero (della quale vi parlerò più in dettaglio). Ben due frasi, prolisso. Ma almeno ha dalla sua di essere frutto di un calcolo numerico ” forza bruta”.

Eulerconjconterexamplepaper

Chi sa le cose non ha bisogno di molte parole per esprimerle. Per questo io mi dilungo in cazzate.

WU

PS. Qui una lista di altri paper da primato (più o meno seri).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...