Pink coat

Ed ancora una volta qui, Schulz mi insegna (…diciamo che mi pare di capire) come le stesse nevrosi degli adulti si leggono direttamente negli occhi dei bambini. Nei quali, però, è più facile vederle e “risolverle” (ma è poi una nevrosi risolubile?).

cb140715
Prima stavo male la domenica sera, forse avevo già messo il mio cappotto per il giorno dopo. E tutt’ora faccio un grande sforzo di razionalità per toglierlo e godermi il MIO tempo (… e non sono per certo 11 settimane).

Ma perchè poi la domenica? Dobbiamo ringraziare che negli altri giorni il tempo, i doveri, la frenesia non ci concede di fermarci a pensare? Con questo ragionamento si arriva ad odiare il tratto distintivo dell’essere umano: la razionalità. Sicuramente mi sbaglio :).

A volte penso che vi sia nell’essere umano un’intrinseca abnegazione al lavoro. Mi ricredo abbastanza velocemente. Assumo quindi che sia più che altro frutto della foga dell’auto-realizzazione che ci fa sentire impreparati per i doveri quanto più questi si avvicinano (e metterci il cappotto, arrovellarci il cervello) ci fa sentire un po più sicuri. Con la coscienza a posto come se ci fossimo preparati. Inutile, ma consolante e non inutilmente consolante.

Metto il cappotto per domani anche se non ho ancora tolto quello di oggi.

WU

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...