…dei valori fortissimi

“Vorrei essere o essere stato un talebano, un kamikaze, un afghano, un ceceno, un boat-people, un affamato del Darfur, un uomo rosso dell’Amazzonia, un ebreo torturato dai suoi aguzzini, un fascista, un bolscevico, perfino un nazista. Avrei voluto essere qualcuno che almeno credeva in quel che faceva piuttosto che vivere in una società che ha perso ogni dignità, ogni codice di lealtà e onore, spietata e feroce senza essere virile. Perché più dell’orrore mi fa orrore il nulla.”

Bellissima frase che rimbalza su blog e siti vari e solo sporadicamente propriamente citata. Inutile dire che dopo decenni di utilizzo della rete rimango allibito da come ci si continua ad appropriare di idee altrui. In fondo a me basta essere inciampato in questa chicca, averla fatta un po’ mia ed essere in grado di riproporla. Potrei non esserne venuto mai a conoscenza…

Nel caso particolare dobbiamo (tutti) quanto sopra a Massimo Fini, uscito su “Libero” il 31.05.2007 ed in Senz’anima, Chiarelettere, 2010.

WU (che “vorrebbe essere e vorrebbe essere stato tutto, tranne quello che è e è stato”)

PS. Qui il testo sul suo blog (uno vero, mica come questo…)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...